CONCLUSIONI



I GDS, che già controllano o servono i principali portali di vendite via internet, avranno una seconda giovinezza, magari con altro nome e via internet.
I vettori low-cost aumenteranno la loro visibilità via internet anche tramite i portali e i GDS.
Le catene alberghiere continueranno ad avere difficoltà nel liberarsi dall'abbraccio dell'intermediazione via internet e i prossimi soggetti ad entrare in crisi saranno i tour operator perché sempre più portali offriranno servizi sempre migliori per comporre da soli un pacchetto di viaggio.
Le agenzie di viaggi non scompariranno ma dovranno continuare a lottare per sopravvivere, potendo contare solo sulla fiducia delle imprese e di un numero decrescente di clienti finali.
Ma prevediamo qualche cambiamento significativo nei prossimi scenari, causato dalla integrazione tra mezzi di comunicazione.
La competizione non potrà incentrarsi ancora a lungo solo sul prezzo, dovranno arrivare servizi differenziati e allora conterà non solo la capacità di fornire servizi internet efficienti ma anche la innovazione.
Molti utenti sono disposti a pagare qualcosa in più per sapere tramite un SMS se il proprio volo è in ritardo.
Molti preferirebbero scegliere una stanza o una località vedendo una foto o un breve filmato sul proprio cellulare.
Un posto vuoto in albergo o su un volo in quanti minuti si venderà in un'asta sulla televisione digitale terrestre?
E' dall'integrazione tra internet e altre innovazioni tecnologiche, in particolare legate alla telefonia e alla televisione, che nascerà la nuova competizione nei prossimi 2/4 anni, in particolare in Europa dove la telefonia cellulare è più avanzata che negli USA.
Sarà l'Europa capace di trainare il settore con l'innovazione dopo decenni di abitudine ad arrivare seconda?