Le previsioni fatte nel precedente Rapporto sono ancora troppo recenti per essersi avverate[20] ma possiamo aggiungere una riflessione.

L’Unione Europea, durante la presidenza portoghese, ha prodotto le linee strategiche per gli investimenti tecnologici del prossimo futuro.

Partendo dal presupposto che gli USA sono molto avanti nel mondo Internet e invece l’Europa è avanti nella telefonia cellulare, grazie allo standard GSM, sono stati favoriti gli investimenti in telefonia e nei sistemi misti che abbiano come base la telefonia, l’UMTS, ad esempio.

Io credo che sia una scelta pericolosa e spero che presto gli investimenti vengano dirottati sulle tecnologie Internet, magari su quelle per la creazione di una Internet di seconda e terza generazione.

La differenza tra i servizi che possono transitare via Internet e via telefono è tale che arroccarsi sui nostri punti di forza non ci salverà dal dominio tecnologico statunitense.


[20] Vedi pagina 507