Per il settore turistico la riforma dell’apprendistato costituisce una grande occasione.

Infatti come è noto gran parte degli addetti non provengono da momenti formativi specifici e pertanto la formazione esterna degli apprendisti potrebbe costituire un enorme momento di riqualificazione.

Questa opportunità è stata capita da FIPE, FEDERALBERGHI, FAITA e FIAVET che, congiuntamente con i sindacati di categoria di CGIL, CISL e UIL, hanno promosso il progetto di formazione esterna per apprendisti "verso il 2000"[3].

Come si evince dalla tabella 7 e dalla tabella 7bis, il progetto si sta realizzando in tutte le regioni, con l’eccezione del Sud Tirolo e del Trentino, e costituisce una delle più grandi sperimentazioni formative di formazione per apprendisti.

Anche questo progetto fatica a realizzare attività nelle regioni del mezzogiorno, come del resto gli stessi progetti regionali (vedi tabella 6), ma recupererà nei mesi prossimi il tempo perduto diventando il maggior progetto unitario di formazione turistica che il nostro paese abbia mai realizzato.


[3] www.versoil2000.it