Nella prima fase del progetto è stata effettuata l'analisi dei fabbisogni aziendali, tappa fondamentale del processo delle politiche formative e del lavoro in quanto in essa vengono rilevate ed analizzate le necessità professionali e formative del contesto territoriale, settoriale e/o aziendale nel quale si agisce. E' quindi un momento importante per il raccordo tra sistemi formativi e produttivi che, attraverso la programmazione delle attività, può assicurare un contributo costante per il rinnovamento dell'offerta formativa.

Saper prevedere con anticipo e buona approssimazione le esigenze di professionalità del sistema delle imprese, così da poter organizzare l'orientamento e la formazione dei soggetti che vi troveranno impiego, è una capacità necessaria per rimanere al centro della società globale, in continua evoluzione. Si tratta di analizzare la domanda del sistema produttivo in una prospettiva che assegni al sistema formativo un ruolo di anticipazione dei fabbisogni.

La stessa nozione di fabbisogno formativo non ha un'unica accezione, contrariamente a quanto si possa pensare.

Infatti, i fabbisogni formativi per una azienda sono le professionalità che la stessa è disponibile ad impiegare, che sono di difficile reperimento sul mercato del lavoro, e per le quali vi è una urgente necessità di riqualificazione dei dipendenti.

Per i giovani, invece, i fabbisogni formativi sono quei supporti indispensabili a colmare il gap tra le conoscenze acquisite a scuola e quelle necessarie per entrare nel mondo del lavoro, mentre per i lavoratori espulsi dai cicli produttivi sono quelli necessari per riconvertire le loro professionalità non più richieste.

Ne consegue che per una completa e corretta analisi dei fabbisogni è necessaria un'analisi del contesto socio-economico nel quale si agisce. L'analisi dei fabbisogni aziendali sarà effettuata attraverso la somministrazione di un'intervista e di un questionario.

Lo scopo è di capire quali sono le specifiche esigenze dell'azienda in termini di competenze e abilità che la scuola deve fornire allo studente, e di analizzare le reali possibilità di scambio tra scuola e impresa.

Le finalità del presente studio sui fabbisogni aziendali sono:

promuovere una politica della collaborazione, incentivando sia l'azienda che il sistema scolastico, attraverso uno studio che metta in evidenza le reali possibilità di incremento qualitativo offerto dall'integrazione scuola/lavoro;

ipotizzare un percorso di formazione iniziale che tenga conto della necessità di tematiche quali l'orientamento, l'autovalutazione e l'autoprogettazione;

far diventare la cooperazione scuola/impresa parte integrante del percorso di formazione iniziale dei giovani.