Il "Consorzio Lavoro e Ambiente" sta partecipando all'attuazione del progetto pilota FORMATIVE COURSE TO ENTER AND "NAVIGATE" THROUGH EUROPEAN COMMUNITY (PERFORMANCE) realizzato nell'ambito del programma comunitario Leonardo da Vinci, annualità 1999, promosso dall'I.T.C. "Carlo Matteucci" di Roma in partenariato con i seguenti enti:

Consorzio Lavoro e Ambiente - Italia - (ente di consulenza e formazione, esperto nella gestione e coordinamento di progetti di formazione professionale sia a livello nazionale che comunitario)

Istituto Ricerche e Studi - Italia - (cooperativa che svolge attività di ricerca, formazione e orientamento)

Escola Professional de Espinho - Portogallo - (istituto di formazione professionale)

INPG ENTREPRISE SA - Francia - (organismo di elaborazione e valutazione dei dispositivi di formazione, progettazione e gestione di programmi formativi)

Pècsi Kereskedelmi, Idegenforgalmi Es Vendèglàtòipari Skakkozèpiskola - Ungheria - (scuola pubblica del sud del paese)

Il progetto PERFORMANCE si pone come obiettivo generale quello di ipotizzare un nuovo modello integrato di cooperazione scuola/impresa per gli studenti della scuola media superiore tale da favorire una maggiore integrazione tra il mondo del lavoro e la formazione iniziale.

In particolare, si intende creare un nuovo percorso all'interno del curriculum scolastico che tenga conto di nuove forme di tirocinio e/o nuove modalità di cooperazione tra scuola e imprese. Premessa indispensabile, trovare forme di comunicazione innovative che scaturiscano dal perseguimento di obiettivi comuni.

A tale scopo nella prima fase del progetto si intende effettuare un'analisi dei fabbisogni aziendali attraverso un'intervista e un breve questionario ad attori privilegiati (imprenditori, responsabili del personale).

Obiettivo degli strumenti d'indagine è capire quali sono le reali possibilità di scambio tra scuola e lavoro e le specifiche esigenze dell'azienda in termini di competenze e abilità che la scuola deve fornire allo studente che effettua un tirocinio formativo.

In tal senso, il contributo dell'intervistato, in questa fase del progetto, consiste nel fornirci informazioni basilari circa modalità e contenuti del "nuovo modello di cooperazione", che soddisfi e integri i fabbisogni sia del sistema scolastico che produttivo.