Sono state considerate le domande 1, 2 e 9 del questionario, ogni intervistato poteva rispondere dando più di una preferenza.

Dall'analisi dei risultati emerge che 24 degli imprenditori intervistati, per reclutare personale diplomato, utilizzano il canale delle conoscenze, a discapito degli annunci e degli uffici pubblici per l'impiego.

Di questi solo il 6 utilizzano come seconda scelta gli annunci, del restante solo due imprese utilizzano il canale della scuola, una le società di consulenza private, una gli uffici pubblici per l'impiego e due gli annunci.

Per 16 intervistati, l'ostacolo maggiore che si incontra nel reclutamento è la mancanza di personale specializzato, per i restanti 11 è la mancanza di banche dati e/o centri informativi di reclutamento.

Negli ultimi 3 anni hanno assunto personale neodiplomato 15 imprese e tra questi il 12 hanno assunto da 1 a 3 persone.