Ultimo aspetto dell'analisi empirica, che ha riguardato la Regione Molise, è quello concernente lo stato di attuazione del PSTD all'interno delle scuole della Regione Molise e del livello di utilizzo di tecnologie didattiche legate all'introduzione di strumenti multimediali nei programmi scolastici.

A questo scopo è stato approntato un questionario distribuito ad un campione di 8 scuole:

  • n.1 Istituto Tecnico Commerciale
  • n.1 Liceo Artistico
  • n.1 Liceo Classico
  • n.1 Liceo Scientifico
  • n.3 Scuole medie
  • n.1 Istituto magistrale

Tutte le realtà considerate presentano un'aula informatica ed in tutti i casi hanno aderito al PSTD con numero di docenti e allievi proporzionale alle dimensioni della scuola.

La frequenza settimanale all'aula informatica è stata indicata in un numero superiore alle due volte e i prodotti realizzati variano dai giornalini scolastici, a sussidi e materiali didattici all'allestimento di laboratori multimediali per l'elaborazione grafica.

Un dato interessante e ricco di spunti per la nostra ricerca e per la futura attività delle ludoteche, che verranno eventualmente dalle discenti dell'attività formativa realizzata nell'ambito del Progetto, è quella relativa alla mancata risposta in tutti i questionari proposti alla domanda sul "Cosa pensate dell'idea di edutainment".

In nessuno dei questionari è presente un minimo accenno di risposta, questo a significare o una mancata conoscenza dell'idea di edutainment, o comunque la necessità di maggiore impulso all'idea di imparare ed educare giocando.

È infatti soprattutto nella scuola che l'idea di educare giocando può avere i massimi risultati. Attrarre e presentare un nuovo modo di studiare, che sia divertente e soprattutto portato avanti con mezzi più flessibili dei tradizionali penna e quaderno, è uno dei maggiori sforzi che il sistema scolastico italiano deve affrontare.

In questo senso la cooperazione tra ludoteche e scuola e l'attivazione all'interno delle ludoteche di risorse quali l'informatica ludica, in grado di rendere, attraverso il gioco, questi strumenti più affascinanti, può avere un ottimo ritorno anche nelle dinamiche didattiche di più esclusiva competenza della scuola. Promuovere dunque l'idea di edutainment all'interno delle scuole, attraverso campagne promozionali rivolte alla realizzazione di strumenti multimediali educativi, può essere uno dei ponti che lega la scuola alle ludoteche, in uno sforzo comune di trasmissione della conoscenza, pur restando ferma l'originalità di un'esperienza, legata soprattutto all'aspetto ludico ricreativo, propria della ludoteca.