Una prima sintetica definizione di LUDOTECA può essere quella di un luogo destinato all'impiego creativo del tempo dei bambini e degli adulti, attraverso la pratica di attività ludiche.

La ludoteca è quindi un luogo che offre ad ogni bambino e ragazzo, ma anche all'adulto, tempo e spazio per giocare, per esprimersi, per conoscersi meglio e per crescere.

Il gioco diventa così ancor più un'esperienza necessaria per lo sviluppo armonico e completo della personalità. Diventa motivo di scambio di idee, di crescita e di riconoscimento di equilibri tra bambini e bambini, tra bambini ed adulti, tra adulti ed adulti.

Dare una definizione di ludoteca univoca è qualcosa che si allontana molto dalla realtà, poiché ogni ludoteca è frutto di un'esperienza originale, modellata ed articolata dalle conoscenze e dalle esperienze di tutte le persone che la frequentano, che la arricchiscono, che la rendono unica. È questo che non permette di tracciare un "ideal - tipo" di ludoteca, ma piuttosto di tracciare delle linee di tendenza rispetto ai modelli organizzativi che di volta in volta si realizzano. In Italia la ludoteca ha assunto nel tempo diverse connotazioni adattandosi alle varie realtà in cui si è sviluppata, impregnandosi delle culture così differenziate che caratterizzano il territorio italiano.

La ludoteca compare in Europa intorno al 1960 nei paesi all'avanguardia nella ricerca di nuove realizzazioni sociali: in Svezia, in Francia, in Norvegia, in Danimarca ed in Gran Bretagna.