La scuola dovrebbe assicurare l'acquisizione dei principali linguaggi e fornire i saperi per realizzare la prima alfabetizzazione culturale e far nascere un pensiero critico ed aperto, ma troppo spesso l'apprendimento viene concepito secondo criteri rigidi, dimenticando che il diritto al gioco fa parte integrante del diritto allo studio.

La ludoteca può e deve affiancare la scuola poiché contribuisce a garantire il diritto all'apprendimento del bambino che non si può esaurire solo nello studio, ma che investe tutte le dimensioni della personalità infantile. La ludoteca offre un ambiente coerente, permeato di regole educative centrate sui valori della persona - bambino e nel quale è presente un insieme di opportunità ludiche e formative che, pur non sostituendosi alle offerte formative già presenti (scuola di musica, lingue, palestre, informatica) puņ consentire di reinquadrare gli stimoli intellettuali e sportivi in un disegno unitario di crescita del bambino e di integrare i vari contenuti in un unico approccio, quello "ludico".

 

 

 

indexf