Chi sono e cosa vogliono i navigatori italiani, gli internauti?

Secondo una recente ricerca di Sociometrica gli internauti cercano su Internet le informazioni di base (Trenitalia è stato visitato dal 29,7% e Alitalia dal 19,7% degli intervistati) ma soprattutto le informazioni non reperibili in agenzia (agriturismi al 38,8% e bed&breakfast al 11,3%).

I navigatori sono fruitori di vacanze più della media dei loro coetanei ma non scelgono la destinazione grazie alle informazioni e suggestioni di Internet bensì su consigli di amici (46,8%) o leggendo riviste (17,5%).

In un sito cercano velocità di risposta alle proprie mail, affidabilità e informazioni.

Pochi acquistano sul Web e infatti vedremo che alcuni siti per ora si affidano a formule ibride di promozione sul Web e vendita in agenzia.

Curiosamente però un'altra ricerca, rivolta invece ai clienti delle agenzie di viaggio e realizzata da Tradelab, afferma che il 98% dei clienti delle agenzie di viaggio nega di avere già ottenuto informazioni via Internet.

Viene visto con favore il fenomeno della ibridazione anche con il supporto di un numero verde telefonico, non solo per personalizzare il contatto ma anche per verificare la serietà del sito, sul quale pesa sempre la mancanza di una qualche forma di "certificazione" di affidabilità.